Centro di Ricerca Interdipartimentale su discriminazioni e vulnerabilità

Il Centro, con sede amministrativa presso il Dipartimento, nasce dalla collaborazione tra un gruppo di docenti afferenti a diversi dipartimenti dell’Ateneo: oltre a quello di Giurisprudenza, il Dipartimento di Economia “Marco Biagi” e il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”. Il CRID si occupa specificamente della individuazione e del contrasto di tutte le forme di vulnerabilità che portano alla discriminazione nonché di supportare istituzioni e mondi dell’associazionismo nel mettere a punto indirizzi e strumenti di prevenzione con uno sguardo sia al contesto territoriale sia al contesto internazionale. Il Centro partecipa a progetti di ricerca europei e a progetti di formazione su scala nazionale e territoriale; realizza seminari, dialoghi, conferenze e laboratori, incontri di formazione, anche di carattere internazionale; costituisce al suo interno nuclei di valutazione delle politiche pubbliche; opera per l’elaborazione e la divulgazione di materiali scientifici; gestisce l’Archivio storico-giuridico “Anselmo Cassani”, patrimonio di testi e materiali essenziali per le metodologie di lavoro applicate ai vari contesti; pubblica la collana di studi e ricerche “Diritto e vulnerabilità”.

Referente: Prof. Gianfrancesco Zanetti

direttore.crid@unimore.it

www.crid.unimore.it

[Ultimo aggiornamento: 17/04/2019 16:28:00]